Vaillant Service plus

Sistemi ibridi

E tecnologie ecologiche


Come sono fatti i sistemi ibridi?
Le zeoliti minerali, sono “alluminosilicati cristallini” della famiglia dei solidi microporosi, conosciuti anche come “setacci molecolari”.

Le zeoliti sono dei minerali insolubili in acqua ed hanno composizioni di struttura molto regolare, diverse
come composizione, a secondo delle proporzioni di Silicio (SiO2), di Alluminio (AlO2), Sodio (Na2O) etc.
presenti nel materiale da cui hanno preso origine.
Gli ossidi di silicio e di alluminio sono i mattoni base attorno a cui si formano le zeoliti.

Le zeoliti, che possono essere naturali o sintetiche, presentano nel loro reticolo cristallino un gran
numero di canali e micro-cavità il cui volume complessivo può occupare anche il 50% del volume
dell’intero solido; questo acquista così natura porosa, con pori del diametro di 0,4-1mm a secondo del
tipo di zeolite; le zeoliti sono degli ottimi filtri, in grado di filtrare addirittura delle molecole.

Concetto:
Sistema ibrido integrato a zeolite, dove la zeolite funge da materiale adsorbente (fasi di
adsorbimento/desorbimento) e l’acqua da refrigerante adsorbato; il sistema funziona recuperando
calore gratuito ambiente, tramite tre collettori solari.

Applicazione:
Uso indicato per abitazioni mono-familiari
Utilizzo su nuove costruzioni o ristrutturazioni con impianti a pavimento
Modulante, potenza termica in riscaldamento1,5kW-15kW (4,6-15kW sanitario)
Rendimento superiore del 40% più elevato rispetto a quello della caldaia a
condensazione

Posizionamento:
Fra un sistema geotermico con sonde verticali ed un sistema solare per integrazione del
riscaldamento e dell’acqua sanitaria, con caldaia a condensazione.


 

solare-termico

Che cosa si intende per solare termico?

Il solare termico comprende tutte quelle tecnologie in cui la radiazione solare viene utilizzata per la produzione di calore.

Si tratta, in particolare, di impianti per:

– l’acqua calda sanitaria
– il riscaldamento di abitazioni private
– il riscaldamento dell’acqua delle piscine.

Già 5 minuti di irraggiamento solare sulla superficie della terra corrispondono all’attuale consumo energetico mondiale di un anno. In Italia, l’irraggiamento annuale su una superficie orizzontale varia in funzione della località tra 1200 kWh e 1700 kWh al m2. Si calcola generalmente che un irraggiamento solare di circa 1000 kWh al m2/anno, sia pari al contenuto energetico di 100 litri di petrolio. Se si decide di installare un impianto solare termico, è necessario verificare che ci siano le condizioni minime perché ciò possa essere fatto, senza sorprese.Allo scopo, è importante chiedere sempre un sopraluogo preliminare all’installatore in modo da scegliere la soluzione più adatta alle proprie esigenze e minimizzare i costi.
In particolare sarà necessario dotarsi di una check-list per raccogliere tutti i dati numerici e verificare se:

– quanto si chiede sia tecnicamente fattibile ed economicamente conveniente
– esiste un tetto idoneo alla collocazione dei collettori
– esiste un locale dove mettere l’accumulo solare e che sia accessibile
– la caldaia esistente è idonea all’applicazione solare

 

PRONTO INTERVENTO
Carletti Claudio
Centro assistenza
Via Segadizzo, 37
44028 – Poggio Renatico
Tel. e Fax. +39 0532 829927

CARLETTI CLAUDIO

spuntaCompilazione libretto impianto

spuntaRiparazione prima accensione

spuntaEstensione di garanzia

CHIAMA!

Contatta Carletti Claudio per un preventivo senza impegno!
+39 0532 829927